IL PROGETTO DI MONITORAGGIO DEI CAMPI ELETTROMAGNETICI

I campi elettromagnetici hanno assunto negli anni un'importanza esponenzialmente crescente, legata allo sviluppo dei sistemi di telecomunicazione diffusi sempre più capillarmente sul territorio. Anche l'intensificazione della rete di trasmissione elettrica nonché la diffusa urbanizzazione, hanno contribuito a destare interesse circa i possibili effetti sulla salute derivanti dalla permanenza prolungata in prossimità delle fonti elettromagnetiche. Il fenomeno definito "inquinamento elettromagnetico" è legato alla generazione di campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici artificiali, cioè non attribuibili al naturale fondo terrestre o ad eventi naturali, ad esempio il campo elettrico che genera un fulmine. La propagazione di onde elettromagnetiche, al giorno d’oggi, è da riferirsi ad un numero elevato di sorgenti e tra queste figurano gli impianti radio-TV e per la telefonia mobile, gli elettrodotti per il trasporto e la trasformazione dell'energia elettrica, gli apparati per il controllo del traffico aereo (radar, radioaiuti alla navigazione, sistemi di atterraggio strumentale ecc…), gli impianti per lavorazioni industriali, ovvero tutti quei dispositivi il cui funzionamento è subordinato a un'alimentazione di rete elettrica. I sistemi di teleradiocomunicazione sono progettati per emettere onde elettromagnetiche intenzionalmente, gli impianti di trasporto e gli utilizzatori di energia elettrica, emettono invece nell'ambiente circostante campi elettrici e magnetici in maniera non intenzionale.  SAVE S.p.A. in collaborazione con Tesem S.r.l. ha promosso un progetto che ha per obiettivo il monitoraggio delle emissioni CEM presso tutti gli ambienti a permanenza umana di personale e passeggeri, secondo criteri di conformità alla normativa vigente e alla totale applicazione dei principi cautelativi per la salute umana. Il sistema è basato sull’acquisizione e registrazione continua mediante specifiche centraline, al fine di tracciare un quadro riassuntivo e continuamente aggiornato sugli effetti delle sorgenti radianti. Questa sezione del sito si prefigge di diffondere una corretta e oggettiva informazione di base circa la generazione dei CEM e gli effetti degli stessi sull’ambiente e sulla salute, permettendo al lettore di ampliare le conoscenze possedute in materia.

     
Radar CTA  Traliccio Radio-TV  Elettrodotto

 

Al fine di tutelare il personale impegnato nella attività aeroportuali, e i passeggeri che quotidianamente transitano presso lo scalo, SAVE SpA ha avviato già dai primi mesi del 2011 campagne periodiche di verifica delle emissioni elettromagnetiche. Da Luglio 2012 sono state avviate, in collaborazione con la Tesem s.r.l. le attività di progettazione e installazione di una rete di monitoraggio CEM permanente, operante sull’intera struttura aeroportuale. I lavori di completamento della rete sono terminati a Dicembre 2012, ad oggi sono già operative 6 centraline di monitoraggio a radiofrequenza, che rilevano il fondo elettromagnetico 24/24h e tracciano i risultati in tempo reale, inviando allarmi per provvedimenti immediati, in caso di sforamento dei limiti di normativa.