PROGETTO DI MONITORAGGIO AMBIENTALE

 

Il Progetto di Monitoraggio Ambientale (PMA) prevede una serie di attività per il controllo dello stato dell’ambiente nelle diverse componenti prima, durante e dopo lo sviluppo previsto dal Master Plan 2021. Come previsto dal decreto di compatibilità ambientale del Master Plan 2021 (DM n. 9/2016) la sua articolazione è stata condivisa con ARPAV ed approvata successivamente dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (cfr. http://www.va.minambiente.it/it-IT/Oggetti/Documentazione/1492/2870).

Il PMA si sviluppa nei seguenti elaborati:

Titolo elaborato

Scarica

Inquadramento generale

Report GEN01

Atmosfera

Report ATM01

Ambiente idrico (acque superficiali, acque sotterranee, traffico acqueo)

Report IDR01

Biodiversità (Vegetazione, Flora, Fauna e Specie ed habitat)

Report BIO01

Rumore

Report RUM01

 

Il PMA prevede:

  • una fase ante operam, riferita ad un periodo precedente l’avvio della realizzazione delle opere previste dal Master Plan, soprattutto intese come le opere caratterizzanti e strettamente legate agli sviluppi del traffico e cioè la riqualifica delle piste e l’ampliamento del terminal;
  • una fase di costruzione (monitoraggio dei cantieri in corso d’opera, COC), che riguarda i cantieri degli interventi, ove previsto;
  • una fase di esercizio (monitoraggio dell’esercizio aeroportuale in corso d’opera; COE), che analizza gli effetti della crescita (in termini di passeggeri e movimenti);
  • una fase post operam (PO), che riguarda l’esercizio aeroportuale dopo il 2021.

Il PMA deve intendersi come uno strumento flessibile, in grado di adattarsi ad eventuali modifiche nella sua struttura, fermi restando naturalmente il mantenimento dei suoi obiettivi generali.

I risultati del monitoraggio vengono elaborati in rapporti periodici, che, alla loro emissione, vengono pubblicati in questo sito ed inviati ad ARPAV per approvazione.