Centralina Nuova Altino 


Visualizzazione ingrandita della mappa

 

 

La centralina 1704 "Nuova Altino" è ubicata nelle pertinenze del Nuovo Polo Museale di Altino. In via generale sarebbe da segnalare come sorgente di rumore interferente e continuo la SS 14 Triestina che collega Venezia alle località turistico balneari tra le quali Jesolo, Caorle e Bibione. La centralina è ubicata in piena zona A della zonizzazione acustica aeroportuale del Marco Polo di Venezia adottata all'unanimità, dalla commissione ex art.5 DM 31/10/1997, il 23 ottobre 2008. Per tale centralina non deve essere superato il valore parti a 65 dB(A) espresso secondo il descrittore acustico Lva. La centralina è all'esterno delle fasce di rispetto della SS 14 Triestina che tuttavia si intersecano con la zona di rispetto A dell'aeroporto Marco Polo. L'eventuale ed esclusivo contributo acustico della SS 14, deve rispettare i limiti imposti dal DPCM 14/11/1997, il contributo acustico della sorgente aeroportuale deve invece rispettare i limiti derivanti dal DM 31/10/1997. Per tale centralina non è applicabile il concetto di concorsualità dei diversi contributi acustici, o meglio il contributo acustico della sorgente aeroportuale non è da considerarsi concorsuale a quello di altre sorgenti al fine del raggiungimento del valore limite assoluto di immissione caratteristico del DPCM 14/11/1997. Le misure fonometriche eseguite nel corso del tempo serviranno a quantificare meglio il reale contributo acustico potenzialmente ascrivibile alle sorgenti interferenti eventualmente presenti. In ogni caso tra le sorgenti potenzialmente interferenti di cui dovrebbe comunque darsi evidenza in termini di concorsualità così come specificato nel DPCM 14/11/1197, non si considerano tali i contributi acustici di origine naturale che in alcuni periodi dell'anno potrebbero anche caratterizzare l'intera misura fonometrica giornaliera. L'unità è posizionata nell'introno della proiezione al suolo delle rotte di salita iniziale e dista dalla testata di pista 04R circa 7 Km. La particolare ubicazione consente di monitorare gli eventi sonori generati dalle operazioni di decollo e a quelle di atterraggio se e solo se si opera con pista 22L-04R.  L'ubicazione della 1704 rende applicabile la metodologia di definizione degli eventi di probabile origine aeroportuale introdotta con il DM 31/10/1997. La posizione di misura è anche idonea alla caratterizzazione del contributo aeroportuale al clima acustico di zona. In ogni caso l'acquisizione della time history fonometrica consente di poter calcolare, a valle delle analisi, tutti i descrittori acustici previsti dalle diverse norme che regolamentano la tematica.


ANALISI DATI FONOMETRICI

 

La centralina è situata dentro l'intorno aeroportuale ed è destinata al controllo della zona di rispetto A secondo il DM 31/10/1997.  In relazione alle specifiche introdotte con il DM appena citato, sono stati fissati 4 differenti valori di soglia ciascuno relativo ad un preciso periodo temporale della giornata. In questo modo si individuano tutti gli eventi generati dalle operazioni di decollo (eventualmente di atterraggio su pista 22L-04R), rendendo minimo (quindi comunque in linea teorica non eliminabile) il contributo potenzialmente interferente del traffico stradale. Per tale postazione sarà calcolato esclusivamente il descrittore acustico previsto dal DM 31/10/1997 ovvero Lva.


Scarica la scheda tecnica in formato pdf