CAMPAGNA DI MISURA FONOMETRICA ESTATE 2015

TESSERA - LAeq,Tr Ambientale

 


Nell'estate del 2015 SAVE S.p.A. ha eseguito un monitoraggio fonometrico nell'abitato di Tessera e prime zone di Cà Noghera al fine di caratterizzare il clima acustico di zona. 

La prima fase d'indagine consiste quindi nella rilevazione del livello di pressione sonora derivante dal più generale rumore Ambientale. Con Rumore ambientale si intende l'insieme di tutte le sorgenti acustiche che immettono rumore nell'ambiente. Tale Valore è descritto con l'indicatore acustico LAeq,Tr ovvero Livello Continuo Equivalente in curva di ponderazione A riferito ai tempi di riferimento indicatiti dal DPCM 14/11/1997. 

Si è deciso di proporre le risultanze fonometriche in termini di LAeq,Tr in quanto le misure sono state eseguite fuori l'intorno aeroportuale così come definito dal DM 31/10/1997. E' utile però specificare che fuori l'intorno aeroportuale le due norme appena citate sono entrambe valide.

Il valore di LAeq,Tr Ambientale potrebbe essere direttamente confrontato con  i valori limite derivanti dal DPCM 14/11/1997. Da questo confronto potrebbero quindi emergere dei superamenti dei valori limite (Tessera si trova in Classe acustica III del Piano di Classificazione acustica del Comunale di Venezia - Limite Diurno 60 dB(A) e limite Notturno 50 dB(A)). Il confronto diretto non è sempre possibile, e' fondamentale infatti conoscere la posizione del soggetto ricettore rispetto all'eventuale presenza di infrastrutture di trasporto le quali sono normate anche dal punto di vista acustico.

L'abitato di Tessera è infatti ricompreso tra l'infrastruttura aeroportuale e l'infrastruttura stradale (SS14 ). Alcune abitazioni ricadono all'interno delle fasce di pertinenza acustiche della strada. In tali fasce il solo rumore generato dalla sola infrastruttura stradale è normato con limiti diversi da quelli con cui è normato l'intero territorio.

Per tale motivo l'intero abitato è stato suddiviso in diversi settori, ognuno potenzialmente più esposto alle due principali infrastrutture caratterizzanti diffusamente il clima acustico. All'interno di ogni settore è stato posizionato un fonometro che è stato riposizionato in diversi punti dello stesso settore ogni 20 giorni circa.

Tale criterio ha permesso di eseguire delle misure diffuse in piccole aree di indagine.

Nel periodo Diurno non si sono mai registrati superamenti del valore limite.

Nel periodo Notturno si sono registrati alcuni superamenti del livello di rumore ambientale rispetto al valore limite.

Questi superamenti sono stati registrati sia all'interno della fascia di abitato ricompresa tra l'aeroporto e via Leonino Da Zara, sia nelle fasce di rispetto della SS14 Triestina. In riferimento alla sola infrastruttura aeroportuale, il resto dell'abitato di Tessera pur essendo caratterizzato acusticamente dall'operatività aeroportuale, non mostra superamenti del livello di rumore ambientale; ergo sicuramente il solo contributo acustico derivante dall'operatività aeroportuale è tale da non eccedere alcun limite.

A seguire si propone un Link diretto in Gmaps al fine di visualizzare la posizione dei diversi punti di misura ed il Livello di rumore Ambientale riferito al periodo notturno

Le informazioni del Link sono anche riportate nell'immagine seguente. E' utile informare che i valori proposti sono valori di lungo periodo ovvero elaborati sulla base dell'intero periodo di misura (il lungo periodo è definito come la somma intera di un numero "n" di periodi di riferimento, utile a descrivere compiutamente il clima acustico di zona) 

 

 

 

I segnaposti sono colorati differentemente, verde, arancione, rosso.

Il verde indica assenza di superamento del livello di rumore ambientale rispetto al limite derivante dal DPCM 14/11/1997;

L'arancione indica un superamento del livello di rumore ambientale, rispetto al limite derivante dal DPCM 14/11/1997, contenuto nell'intervallo dell'incertezza di misura;

Il rosso, prevalentemente diffuso lungo la SS 14, indica un superamento del livello di rumore ambientale rispetto al limite derivante dal DPCM 14/11/1997. Nel caso in cui il superamento interessa un ricettore interno alle fasce di pertinenza acustica della strada, occorre indagare il solo rumore derivante dall'infrastruttura stradale e confrontare tale valore con i valori limite propri dell'infrastruttura e derivanti dal DPR 30/03/2004 n° 142. A seguire la documentazione contenente le analisi eseguite sulle rilevazioni fonometriche.

Relazione_Campagna fonometrica estate 2015

Allegato I Campagna

Allegato II Campagna

Allegato III Campagna

Allegato IV Campagna

Allegato V Campagna